By | Dicembre 9, 2018
Conversazioni su Tiresia Camilleri

Conversazioni su Tiresia Camilleri- Uno spettacolo teatrale unico non tanto, o solo, per la qualità dello spettacolo stesso che riporta al pubblico dei tempi moderni la filosofia e la cultura dell’antica Grecia, con i personaggi della grande Mitologia dell’antica cultura che rappresenta, di fatto, la nascita della cultura europea anche moderna ma unico perché per la prima volta Andrea Camilleri diventa interprete di una sua Opera. Andrea Camilleri è un autore di indiscussa capacità e fama e ormai non vedente, riesce comunque a stupire per le sue enormi capacità.

Conversazioni su Tiresia Libro

Il libro di Camilleri ancora non è in vendita nelle librerie, l’Opera di Camilleri che lo stesso ha già portato in Teatro interpretando Tiresia, riempiendo la scena praticamente da solo, sarà disponibile ai lettori solo a partire da marzo del prossimo anno.

Il libro, pubblicato da Selleria editore, è stato reso disponibile esclusivamente per gli spettatori del 54° Festival del Teatro Greco a Siracusa di cui lo stesso Camilleri è stato protagonista apprezzato ed applaudito.

Siracusa è una città antica di origine Greca, notevole per le testimonianze che ancora oggi sono ammirabili ancorchè protagonista di successive dominazioni.

Conversazione su Tiresia Camilleri Libro

Camilleri in Teatro porta il suo Libro, un testo in cui le vicende di Tiresia vengono raccontate in un monologo. Tiresia sul Monte Citerone incontra una coppia di serpenti avvinti tra loro e ne uccide l’esemplare femmina, trasformandosi egli stesso in una donna.

Si apre così un dramma per Tiresia che, su consiglio della Pizia dopo anni, risale al luogo del precedente fatto, il Citerone , per ritrovare il serpente maschio che all’epoca non aveva ucciso, con la convinzione che solo portando a termine l’opera, uccidendo anche il maschio, potrà riprendere le sue sembianze.

Il libro racconta quindi le vicende di Tiresia come se fosse lo stesso autore a viverle realmente e lo stesso effetto è nella rappresentazione teatrale dove Camilleri interpreta in pratica se stesso, la sua opera letteraria in una fusione complessiva tra narrazione letteraria e personificazione di Tiresia sul palco.

Lo spettacolo teatrale su Tiresia di Camilleri

Camilleri viene accompagnato sul palco, essendo ormai quasi cieco, e siede su una sedia solo accompagnato dalla presenza di un bambino e da un accompagnamento musicale. Ciò che pronuncia è tanto realistico da sembrare un fatto realmente vissuto, un’interpretazione intensa.

L’Autore da solo riempie un palco che sembrerebbe anche troppo grande per un solo interprete ma Camilleri lo riempie con la sua personalità, con la capacità di catalizzare l’attenzione degli spettatori.

Il Maetro esordisce con “Chiamatemi Tiresia” oppure “Tiresia Sono”, riportando alla mente il personaggio che lo ha reso famoso in tutto il mondo, il Commissario Montalbano che ha portato al grande pubblico del piccolo schermo le vicende del personaggio uscito dalla creatività del grande Autore.

Conversazione su Tiresia Cinema

Tiresia di Camilleri è anche diventato un evento per il grande schermo, un Film per il cinema, con la regia di Stefano Vicario e prodotto da Carlo Degli Esposti, ripreso in alta definizione, che è stato presente in molte sale cinematografiche nel mese di novembre con grande successo di pubblico.

Lo stesso film sarà trasmesso anche sul piccolo schermo, per raggiungere tutti e portare a tutti il grande racconto dell’altrettanto grande Autore Andrea Camilleri. E’ programmata la sua trasmissione su RAI Uno a marzo 2019.

Hai gradito questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *