By | Marzo 1, 2019
Come Scrivere Uno Spettacolo Teatrale

Il Teatro da sempre è comunicazione non solo di parole ma di emozioni, rappresentazione dell’Umanità nel suo senso più ampio. Drammi, situazioni sociali e politiche, condizioni umane e anche umorismo, divertimento allo stato puro. Fin dagli antichi Greci vanno in scena rappresentazioni di ogni genere, il Teatro esiste da millenni ed esisterà sempre ma intorno a questo si muovono molte diverse figure, non solo gli attori: costumisti, scenografi, registi, tecnici di luci e suoni e qualcuno ci perdonerà se abbiamo dimenticato di citare altre figure. Una certamente non l’ìabbiamo citata ed è quella fondamentale, l’Autore.

Cosa fa l’Autore di Teatro

Cosa potrebbe recitare l’attore di teatro, cosa potrebbe dirigere il regista se non ci fosse un testo da recitare, da interpretare? A parte l’improvvisazioine dell’attore in alcune rappresentazioni teatrali, alla base c’è sempre un testo scritto.

Colui il quale scrive il testo teatrale ha un grande compito: trasmettere agli spettatori le emozioni, i contenuti che si sentono dentro e che si desidera condividere, raccontare una storia, esprimere la fantasia e la creatività.

Come si diventa autori di piece teatrali, Come Scrivere Uno Spettacolo Teatrale?

Consigli per scrivere uno spettacolo teatrale

Per scrivere uno spettacolo teatrale occorrono fondamentalmente due cose:

  • Saper scrivere bene
  • Avere cose da dire, comunicare, condividere

Per scrivere uno spettacolo teatrale non servono libri, manuali o quant’altro del genere. serve la fantasia e la volontà di dire delle cose, quelle che si sentono, ciò che si immagina.

Il Teatro è libertà assoluta, starà poi allo spettatore il compito di decidere se ciò che viene espresso piace, se il modo di comunicare contenuti ed emozioni è ritenuto valido, efficace oppure no.

Da cosa partire per cominciare a scrivere

Scrivere uno spettacolo teatrale non è facile ma lo è ancora meno se si pensa di costruire una serie di dialoghi complessi. I primi lavori che vorrai fare dovranno essere più semplici, un valido consiglio è di cominciare scrivendo monologhi.

Importante è lavorare con l’attore che si ritiene più adatto a portare le emozioni contenute nel testo. Non tutti gli attori hanno le stesse attitudini; un ottimo attore drammatico non è detto che sia altrettanto bravo nel suscitare le risate del pubblico o viceversa.

Come Scrivere Uno Spoettacolo Teatrale

Tieni conto, poi, che le parole non sono sufficienti. Un bravo autore che scrive bei libri si renderà conto che le stesse parole scritte, lette semplicemente ad una platea, in genere generano una noia atroce.

Bisogna che le parole, i dialoghi arrivino a chi ascolta e vede, portando agli spettatori le emozioni che si intende esprimere con lo scritto.

L’importanza dei tempi

Via col Vento è uno spettacolo incredibilmente bello e coinvolgente ma oggi quanti spettatori riuscirebbero a stare 4 ore incollati alla sedia a vederlo?

I tempi cambiano, oggi tutto scorre veloce, e di questo anche devi tenere conto. La maniera migliore è andare a vedere spettacoli teatrali di vario genere, per goderne certamente ma anche per osservare il pubblico, le sue reazioni, per saggiare i tempi di attenzione e sopportazione.

Scrivendo uno spettacolo teatrale è bene che tieni conto anche di questo aspetto che ti aiuterà a riscuotere maggiore successo di pubblico a prescindere dalla bontà del testo.

Ti siamo stati utili? Lascia subito un commento e mettici un Like su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *