By | Gennaio 25, 2019
Come Diventare Doppiatore: Caratteristiche e Consigli

Chi è un Doppiatore? Lo si intuisce già dal nome di questa professione: si tratta di una persona che, in uno studio di registrazione, di doppiaggio, sostituisce con la propria voce quella originale di un altro attore. I Doppiatori non si occupano soltanto di doppiare attori di film, di essere voce narrante o essere la voce di documentari: anche nelle pubblicità questi professionisti prestano la loro voce, nei corti Spot che vedi in continuazione anche sul piccolo schermo. Come diventare Doppiatore e quanto si Guadagna? Lo vediamo insieme.

Quanto Guadagna un Doppiatore

Bisogna chiarire immediatamente che i Doppiatori non hanno un contratto come dipendenti ma sono dei liberi professionisti dotati, quindi, di Partita IVA.

La retribuzione varia moltissimo a seconda sia dell’impegno di doppiaggio sia in funzione della notorietà e capacità del doppiatore.

Ovviamente un attore famoso che si impegni nel doppiaggio di un altro attore o che presti la voce ad un personaggio di un film di animazione, verrà retribuito più di un giovane che sta muovendo i primi passi in questo mondo.

In media si può dire che un turno di doppiaggio viene retribuito poco più di 70 Euro ma cambia l’impegno: per un Film la retribuzione si intende per la lettura di 140 righe che diventano 190 per un cartone animato e 220 per una Soap opera.

Come Diventare Voce Narrante

I Doppiatori sono prima di tutto attori: devono saper parlare con dizione perfetta, saper anche assumere diverse inflessioni dialettali ma soprattutto saper trasmettere emozioni utilizzando unicamente la loro voce.

Essere voce narrante significa raccontare una situazione facendo percepire a chi ascolta emozioni, facendo immaginare anche solo sentendo ciò che si racconta.

Per riuscire a fare questo occorre un indubbio talento che deve essere sviluppato anche attraverso specifici corsi per Doppiatori.

Come Diventare Doppiatore

Diventare Doppiatori a 20 anni

Da quanto detto finora puoi facilmente comprendere che non ci si improvvisa doppiatori, serve formazione ed esperienza.

Non è certo impossibile diventare Doppiatori a 20 anni ma questo presuppone aver iniziato a calcare le scene già da giovanissimi in modo da arrivare a 20 anni già con un significativo bagaglio di esperienze e capacità sviluppate.

Come Diventare Doppiatori di Documentari

I Documentari possono essere anche molto interessanti, ovviamente per chi è interessato all’argomento trattato, ma occorre che questo sia raccontato in maniera coinvolgente, altrimenti si rivelerà una narrazione noiosa.

Un buon Doppiatore deve saper destare l’interesse di chi guarda il documentario e in questo, ovviamente, ha anche una notevole importanza il testo che non coinvolge il Doppiatore ma gli autori che devono scrivere testi interessanti che il Doppiatore deve esaltare con le sua capacità.

Come diventare Doppiatore

Non è necessario un particolare titolo di studio per diventare Doppiatore ma certo una laurea in lettere o in scienze dello spettacolo aiuta. E’ di fondamentale importanza una perfetta Dizione che si impara con appositi corsi ma di fondo un Doppiatore deve saper recitare.

Per questo, oltre a frequentare scuole per Doppiatori che si trovano soprattutto a Roma, Milano e Torino, è opportuno anche frequentare scuole di Teatro.

Per imparare le tecniche di Doppiaggio è anche parecchio utile frequentare le sale di Doppiaggio per confrontarsi con i Doppiatori ma anche con le altre professionalità che sono indispensabili per fare un buon doppiaggio.

Hai trovato utile questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *